Tel. 011 8171407 segreteria@liceogioberti.it
Seleziona una pagina

Un curriculum di studi che alle discipline umanistiche, che caratterizzano tradizionalmente il “liceo”, affianca lo studio delle lingue e letterature europee, integrato dalla presenza di conversatori madrelingua e da una buona formazione matematico-scientifica. Il carattere spiccatamente liceale dell’indirizzo linguistico è garantito, oltre che dallo studio delle lingue e letterature straniere, anche dal potenziamento del Latino.

Nel biennio linguistico le lezioni si articolano su cinque giorni settimanali.

 


Le lingue straniere nell’indirizzo linguistico

Lo studio delle lingue straniere è finalizzato all’acquisizione sia di competenze comunicative, sia di conoscenze culturali che forniscano agli studenti l’abilità necessaria all’analisi e al confronto di testi letterari inseriti nei loro ambiti storico-culturali di produzione.

Si studiano tre lingue straniere, secondo le seguenti opzioni:

A. Inglese, Tedesco, Francese.

B. Inglese, Tedesco, Spagnolo.

Per tutte le lingue studiate sono previste attività curricolari ed extracurricolari di preparazione al conseguimento di certificazioni europee (Cambridge ESOL, Alliance Française, Goethe Institute e Istituto Cervantes).

Si organizzano soggiorni di studio all’estero (per il tedesco anche con il patrocinio del Ministero Federale dell’Istruzione di Vienna).

 

L’insegnamento del Latino per quattro anni nell’indirizzo linguistico

L’insegnamento del Latino per quattro anni nell’indirizzo linguistico

Il Latino nell’indirizzo linguistico rappresenta una tradizione ormai consolidata nel nostro Istituto e contribuisce a garantire il carattere spiccatamente liceale della preparazione che intendiamo offrire ai nostri studenti, fondamentale per il proseguimento degli studi sia in facoltà umanistiche, sia in quelle scientifiche.
Lo studio del latino nel Liceo linguistico risulta particolarmente utile per i seguenti motivi:

  • acquisire l’abitudine a dominare la complessità (tradurre da una lingua antica significa imparare a scegliere attraverso complesse operazioni mentali)
  • capire come funziona una lingua e, quindi, imparare a controllare sapientemente i meccanismi della comunicazione (lo studio delle lingue cosiddette “morte” e, come tali, “indeformabili” permette l’analisi approfondita delle strutture sintattiche delle lingue europee moderne, facilitandone l’apprendimento)
  • migliorare la propria capacità comunicativa (lo “sforzo” della traduzione è il miglior antidoto contro l’italiano “povero”)

Nel secondo biennio del liceo linguistico, le conoscenze e le competenze acquisite nel corso del primo biennio vengono consolidate e inserite in un contesto più ampio, al fine di evidenziare il tessuto di legami linguistici, letterari, culturali che fanno del latino un codice di accesso al patrimonio artistico e letterario europeo, con particolare attenzione agli aspetti di continuità con il mondo contemporaneo e  alla nostra identità di cittadini italiani ed europei.

 

Font size
Colors