Tel. 011 8171407 segreteria@liceogioberti.it
Seleziona una pagina

Attribuzione del credito formativo

Allegato S (indice del PTOF)

Attribuzione del credito formativo

Ai sensi del D.Lgs. n. 62 del 2017  relative all’esame di Stato conclusivo dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore, il Consiglio di Classe, in sede di scrutinio finale (nel mese di giugno) di ciascuno degli ultimi tre anni, procede all’attribuzione del credito scolastico sulla base della seguente tabella ufficiale:

Media dei voti Credito scolastico
TERZO ANNO  QUARTO ANNO  QUINTO ANNO
M < 6 7-8
M = 6 7-8  8-9  9-10
6 < M ≤ 7 8-9 9-10 10-11
7 < M ≤ 8 9-10 10-11 11-12
8 < M ≤ 9 10-11 11-12 13-14
9 < M ≤ 10 11-12 12-13 14-15

Candidati che sostengono l’esame nell’anno 2018/19. Tabella di conversione del credito conseguito nel III e IV anno:

Somma crediti conseguiti per il III e IV anno                             Nuovo credito attribuito per il III e IV anno

6                                                                                                           15

7                                                                                                           16

8                                                                                                           17

9                                                                                                           18

10                                                                                                         19

11                                                                                                         20

12                                                                                                         21

13                                                                                                         22

14                                                                                                         23

15                                                                                                         24

16                                                                                                         25

 

Candidati che sostengono l’esame nell’A.S. 2019/2020. Tabella di conversione del credito conseguito nel III anno:

Credito conseguito per il III anno                                             Nuovo credito attribuito per il III anno

3                                                                                                            7

4                                                                                                            8

5                                                                                                            9

6                                                                                                          10

7                                                                                                          11

8                                                                                                          12

 

Oltre alla media M dei voti conseguiti in sede di scrutinio finale, il Consiglio di Classe attribuisce il punteggio del credito scolastico tenendo conto:

  • del profitto
  • dei crediti formativi
  • della partecipazione alle attività complementari (attività di pubblica utilità svolte a vantaggio della comunità del”Gioberti”)

In particolare, agli scrutini di giugno:

  • PER UNA MEDIA FINO AL 9, al fine di raggiungere il livello alto della banda di oscillazione,
    • per accedere al livello più alto è sufficiente un requisito (o profitto o credito formativo o attività complementari)
    • il requisito del profitto è soddisfatto se la parte decimale di M è pari o superiore a 0,5.
  • PER UNA MEDIA SUPERIORE AL 9, al fine di raggiungere il livello alto della banda di oscillazione,
    • si attribuisce direttamente il livello alto della banda di oscillazione.

Qualora lo studente presenti requisiti in eccesso, i crediti formativi e le attività di pubblica utilità possono essere trasferiti alle annualità successive.

La concretizzazione di questa possibilità avviene attraverso la compilazione, in sede di scrutinio finale, della sezione del registro elettronico dedicata all’attribuzione del credito scolastico con l’indicazione della tipologia dell’attività considerata e con l’apposizione della sigla:”N.V.” che significa non valutato nel corrente anno scolastico ma valutabile negli anni seguenti ed è eventualmente proponibile alla Commissione d’esame di Stato. (Chiarimento deliberato nella seduta del Collegio dei docenti svoltasi il 15 maggio 2018)

Per gli studenti con sospensione del giudizio, nello scrutinio di integrazione di quello finale (settembre) non si terrà conto della eventuale presenza del credito formativo, per cui:

  • se la parte decimale di M è inferiore a 0,5 verrà attribuito il punteggio minimo della banda di oscillazione del credito;
  • se la parte decimale di M è superiore a 0,5 verrà attribuito il punteggio massimo della banda di oscillazione del credito (nel registro elettronico si attribuisce 1 punto all’indicatore “profitto”).

Se il giudizio di ammissione  all’anno scolastico successivo sarà ottenuto con una determinazione a maggioranza e non all’unanimità, verrà attribuito il punteggio minimo della banda di oscillazione del credito anche se il decimale della media è uguale o superiore a 0,5.

I crediti formativi non valutati (sia nello scrutinio di giugno sia in quello di settembre), saranno “congelati” ed utilizzabili negli anni scolastici successivi.
Il Collegio dei docenti del Liceo ” Gioberti ” di Torino, nella seduta del 13 novembre 2018, ha integrato i criteri per l’individuazione dei titoli riconoscibili ai fini dell’attribuzione del credito formativo, trattandosi di attività esterne:

  1. riconoscimenti ufficiali in concorsi, certamina e Olimpiadi, compresi i tornei regionali, nazionali e internazionali di “Dibattiti”, in italiano e in inglese;
  2. certificazione linguistica;
  3. diploma di Conservatorio;
  4. risultati agonistici conseguiti come minimo a livello regionale;
  5. partecipazione ad attività di dibattito e ad almeno un torneo interscolastico in italiano o in inglese, organizzati dal Liceo, dalla rete piemontese “Dibattito e Cittadinanza” o in generale la partecipazione a tornei nazionali e internazionali di “Dibattito” per un impegno complessivo di almeno 30 ore;
  6. produzione di opere di ingegno riconosciute dal Liceo Gioberti che abbiano visto un impegno individuale da parte dei singoli studenti di almeno 30 ore;
  7. ECDL (Patente informatica con almeno 4 esami);
  8. stage di orientamento per il proseguimento degli studi universitari; adesione al progetto EEE (alla fine del 3° anno) e lavori tecnici e produzioni del Liceo con riconoscimento su scala nazionale o superiore;
  9. brevetto salvamento;
  10. attività di volontariato, svolta secondo le modalità definite dall’Ufficio Volontariato del Gioberti  e della durata di almeno 60 ore.

Il Collegio dei docenti del Liceo ” Gioberti ” di Torino, nella seduta del 20 ottobre 2016  ha definito le attività complementari, che debbono raggiungere la soglia di almeno 30 ore, secondo l’elenco seguente:

  • peer tutoring
  • peer education
  • orientamento in ingresso
  • sostegno alle attività sportive del Gioberti
  • altre attività svolte nell’ambito di “Argonauta”.

Nota bene: nel caso in cui una attività possa essere oggetto di differenti finalizzazioni, vale a dire ASL, credito formativo o attività complementari, essa potrà essere considerata una e una sola volta.