Tel. 011 8171407 segreteria@liceogioberti.it

Giovedì 7 marzo 2019 Carlin Petrini, fondatore di Slow Food e ideatore di Terra Madre, è stato in visita al Gioberti per dialogare con oltre cento studenti e studentesse del Liceo.

 Sono stati ben 82 gli allievi e le allieve impegnati attivamente durante l’ultima edizione di Terra Madre, grazie ad un progetto di Alternanza Scuola Lavoro ideato dai docenti del liceo, dal titolo “Ama la terra, difendi il futuro. Terra Madre 2018”. Da soli hanno rappresentato oltre l’8% dei volontari dell’intera manifestazione. Quasi la metà di loro, unitamente ad alcuni docenti della scuola, hanno accolto complessivamente 50 delegati delle comunità mondiali del cibo nelle proprie famiglie, circa il 20% del totale realizzato nella città di Torino.

L’incontro ha avuto il significato di una restituzione reciproca dell’esperienza vissuta a settembre. Petrini non si è limitato a fornire ai liceali un feedback sul loro operato, ma ha ragionato con loro del sistema agroalimentare, secondo la sua visione di politica economica, spaziando dalla salvaguardia dell’ambiente alla tutela della biodiversità, dai mutamenti del clima alle migrazioni dai paesi più poveri. Gli studenti hanno offerto il proprio punto di vista, con spunti progettuali e proposte per un futuro di Terra Madre, visto con gli occhi dei più giovani.

Il confronto è stato seguito anche dalle classi 1^C e 3^I, individuate dai relativi consigli di classe per costruire il prossimo progetto ASL, in vista di Terra Madre 2020.

Foto 1

Foto 2

Foto 3